Il Milano City vince lo scontro diretto con l’Inveruno

Scontro decisivo al “Luigino Garavaglia” di Inveruno dove il Milano City affronta lo scontro diretto importantissimo per la salvezza.

Mister Ardito, visti anche i numerosi infortuni che hanno falcidiato la rosa granata, decide di puntare su di un inedito 4-3-1-2 composta da Gilardelli in porta, Viganò Rondelli De Angeli Gimenez in difesa, Vecchione Burato Mecca a centrocampo con Otelè a supporto del duo Jallow-Mammetti.

Prima occasione al 6’ minuto con Mecca che raccoglie l’invito in area di Mammetti con il giovane legnanese che trova l’opposizione di Piccirillo.

Dopo un minuto però arriva il meritatissimo gol del Milano City! Burato serve in area un cross che Mammetti è bravo a convertire in rete con l’aiuto di un difensore: 0-1.

E’ sempre il Milano City a fare la partita anche al 14’ quando sempre Mammetti esplode un sinistro in area che il numero 1 inverunese è bravo a stoppare.

I granata mettono grande pressione sul primo passaggio dei padroni di casa sfruttando così numerose ripartenze.

Non su contropiede ma con un grandissimo gol da 40 metri Matteo Viganò porta sullo 0-2 i granata! Al 25’ il numero 2 del Milano City piazza un cross tagliassimo che scavalca il portiere e finisce in rete: un gol da cineteca!

Si sveglia timidamente l’Inveruno intorno alla mezz’ora ma l’offensiva si limita ad uno sterile gioco a centrocampo e nessun tiro verso lo specchio della porta.

Primo tempo che non presenta altre emozioni salvo, da calcio d’angolo, un rasoterra di Otelè fuori di un nulla.

Secondo tempo che parte senza cambi per i granata mentre i padron idi casa cambia ben due giocatori.

Primi dieci minuti senza grandi emozioni con l’Inveruno che tenta di tornare sotto ed un Milano City che ben controlla.

Al 10’ della ripresa mister Ardito manda in campo Spinola, al rientro dalla squalifica, per Jallow.

Burato si fa vedere al 15’ con un bel tiro da fuori area che impegna non poco Piccirillo che deve deviarla come può.

L’Inveruno non riesce a farsi vedere in area granata e ne approfitta Spinola che trova l’1vs1 contro il portiere avversario calciando a rete con Greco che salva sulla linea di porta: vicinissimo lo 0-3 sl 20’.

Al 24’ cambio per mister Ardito che sostituisce Spinola, entrato da 20’, per Manti con Otelè a fare la seconda punta ed il passaggio al 5-3-2.

Otelè sfrutta subito il cambio di ruolo esplodendo un destro potentissimo che Piccirillo respinge all’ultimo.

L’Inveruno tenta di aumentare la mole di gioco e da un calcio d’angolo arriva il gol dell’1-2 di Braidich.

Quando le cose iniziano a non andare peggiorano anche con Gimenez che devia con il braccio un cross in area costringendo il direttore di gara a concedere la massima punizione.

Sul dischetto va De Maria che colpisce la traversa con la palla che rimbalza nuovamente in campo! Salvataggio in extremis per i granata.

L’Inveruno accusa il colpo ma i granata non ne approfittano abbassandosi progressivamente.

Al 39’ ammonito Gilardelli per perdita di tempo.

Il direttore di gara decide di concedere quattro minuti di recupero dove i granata danno tutto quello che hanno mordendo e pressando con un Mecca dalla straordinaria generosità.

Non c’è più tempo e finisce così la partita! Il Milano City ha la meglio in un incontro importantissimo rilanciandosi in vista dello scontro contro il Ponte San Pietro di domenica prossima.

Seguici sui social
Seguici sui social
Milano City Football Club srl | via Monte Napoleone, 8 - 20121 Milano | CF 92001580155 | PI 06480070157 | Privacy Policy & Credits