Pareggio all’ultimo respiro per il Milano City

Nuovo inizio, in tutti i sensi, per questo Milano City dopo la dolorosa sconfitta di Bolzano.

Quattro nuovi acquisti per i granata tutti dal primo minuto con De Ageli al centro della difesa,  Gimenez sulla fascia e la coppia di attaccanti Valente-Mammetti davanti.

Formazione quindi con un 3-5-2 composto da Rainero in porta, Capone (al rientro) Misimovic De Angeli, Gimenez Sessa Scampini Vecchione Lombardi, Valente Mammetti.

Primi quindici minuti sonnolenti dal punto di vista delle occasioni, con i granata (oggi in versione bianco-rossa), comunque molto propositivi.

Soprattutto il duo d’attacco Mammetti-Valente che corrono moltissimo cercando di favorire l’inserimento dei compagni.

Primo squillo del Milano City al 30’ con il capitano Scampini che tenta la botta da fuori area di sinistro con il pallone che esce veramente di un niente: grande azione.

I padroni di casa prendono sempre più coraggio, aumentando il pressing nei pressi dell’area avversaria.

La Virtus Bergamo nella seconda metà di gara non si è praticamente mai presentata davanti a Rainero preferendo una serie di lanci lunghi facilmente intercettati da De Angeli che giganteggia in mezzo alla linea a tre.

Parte decisamente più spedito il secondo tempo con il Milano City che si produce subito in due azioni in meno di un minuto: la prima con valente che va vicinissimo a deviare un cross diretto verso il centro dell’area e la seconda con Mammetti che raccoglie al volo di sinistro con Pavan chiamato ad un intervento assurdo.

Ancora i granata avanti con Vecchione che tenta la conclusione da fuori area senza successo.

Primo cambio al 18’ della ripresa con Messina che prende il posto di Mammetti. Mossa volta a tenere in campo un 2000 visto il successivo cambio, 3’ dopo, che vede entrare Lattarulo al posto di un non brillantissimo Lombardi.

Si produce in una bella azione sulla fascia Gimenez, dopo uno scambio con Messina, con il cross che impensierisce Pavan costretto all’uscita.

Nel momento migliore del Milano City arriva la beffa col gol di Okyere che raccoglie un traversone da sinistra segnando il gol del vantaggio bergamasco. 0-1 al 73’.

Occasione d’oro al minuto 85’ per i granata: azione partita da Gimenez che scambia sulla destra con Vecchione che mette in mezzo per Valente.

Quando tutto sembrava quasi finito Messina si guadagna un calcio di rigore su un’uscita scellerata di Pavan, sul dischetto si presenta Valente che non sbaglia! 1-1 e gol al debutto al minuto 86’.

Si proietta in avanti il Milano City fino all’ultimo in attacco con Mecca che viene fermato da solo in area da un fuorigioco inesistente.

Il direttore di gara concede 4’ di recupero che non basta però ad evitare il pareggio.

Finisce 1-1 tra le due formazioni ma grosso passo in avanti con i nuovi acquisti in campo.

Seguici sui social
Seguici sui social
Milano City Football Club srl | via Monte Napoleone, 8 - 20121 Milano | CF 92001580155 | PI 06480070157 | Privacy Policy & Credits