Harakiri granata nel derby contro l’Arconatese

Scontro diretto per la salvezza allo stadio Battaglia di Busto Garolfo dove il Milano City ospita l’Arconatese.

Derby tra le due formazioni dell’altomilanese, che all’andata si era concluso sul punteggio di 1-1 con il primo gol del bomber Tonani all’esordio.

Complice la squalifica di Selvatico, ammonito nello scorso turno sotto diffida, mister Ezio Rossi rivoluziona leggermente la formazione cambiando il modulo e passando al 5-3-2.

Confermato Frigione tra i pali, la linea difensiva si presenta con Boccadamo Molinari De Bode Capogrosso Pupeschi, centrocampo Mecca D’Orazio Lattarulo con davanti Tonani ed il “tuttocampista” Speziale.

Inizia in avanti il Milano City che nei primi 4’ di gioco guadagna tre calci di punizione in zona offensiva.

Il portiere Bolchini è costretto prima ad un bell’intervento su Speziale e, nella successiva azione, a guardare il tiro di Lattarulo uscire alto di poco sopra la traversa.

Al 9’ bellissima occasione con De Bode che mette in mezzo di testa per Molinari che di testa la manda al sette costringendo Bolchini ad un intervento miracoloso, salvo l’azione essere fermata per fuorigioco iniziale.

Al 15’ brutto scontro di gioco in volo tra De Bode e Sarr: il capitano del Milano City ha la peggio rimanendo a terra qualche minuto. Nonostante la strenua resistenza De Bode, dopo altri cinque minuti, è costretto a fermarsi per i postumi della botta lasciando i granata in 10.

Ne approfitta l’Arconatese per farsi vedere in avanti con una punizione dal limite di D’Ausilio.

Mister Rossi è costretto a sostituire De Bode e al suo posto esordisce il centrocampista argentino Foglia.

Prima ammonizione peri granata al 31’ con Boccadamo che stende Sarr a centrocampo.

Al 42’ gol dell’Arconatese con Vavassori sugli sviluppi di calcio di punizione.

Ma i granata hanno un grandissimo cuore e dopo soli 2’ di gioco, su assist del solito Speziale, trovano il gol del pareggi con un colpo di testa di Mecca da centro area. Secondo gol stagionale per il centrocampista granata.

Si conclude cosi dopo 4’ di recupero i primo tempo di questo derby dell’altomilanese.

La seconda frazione incomincia senza cambi per entrambe le formazioni.

Occasione subito in avvio dopo 3 minuti con Speziale che crossa per Foglia, l’argentino è bravissimo a giocare di sponda per Mecca che nell’area piccola manca l’aggancio di un niente.

Ancora un’occasione clamorosa per il Milano City con Capogrosso, dimenticato in area di rigore, colpisce al volo in porta ma Bolchini fa buona guardia.

La partita potrebbe svoltare al 10’ minuto con un calcio di rigore assegnato al Milano City.

Foglia serve un pallone in area che Narducci tocca di mano, sul dischetto va Tonani che si fa incantare da Bolchini.

I granata non accusano il colpo, provando ancora a trovare il gol ma sicuramente il rammarico è tanto.

Il cuore dei granata è immenso e infatti trovano il vantaggio!

Speziale, sempre lui, è geniale ad inventare un cross in area per Capogrosso che in spaccata stavolta non sbaglia, al 16’ st 2-1.

Dopo il gol l’Arconatese prende coraggio cercando di portare a sé l’inerzia della partita.

Nonostante ciò l’occasione migliore dopo il gol è ancora del Milano City con Mecca, dopo un’azione prolungata, che riesce ad entrare in area e scaricare un sinistro a giro velenoso al 39’.

Ma al minuto 42 l’Arconatese trova il pareggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo Sow svetta su tutti battendo un incolpevole Frigione.

Non è finita perché al 90’ l’Arconatese va addirittura in vantaggio, con Marra che raccoglie una deviazione sottoporta.

Ezio Rossi tenta la carta della disperazione con un doppio cambio Mair-Kerroumi per Foglia-Boccadamo.

Ma ormai è troppo tardi per i granata. 

Finisce 2-3 per l’Arconatese il derby dell’altomilanese, adesso i granata sono chiamati a raccogliere tutti i punti possibili nelle ultime giornate.

Seguici sui social
Seguici sui social
BUSTESE MILANO CITY FC SSD ARL | Via Benvenuto Cellini 22, 20020 Busto Garolfo (MI) | CF: 92001580155 P. IVA: 06480070157 | Privacy Policy & Credits