Pareggio 1-1 per i granata belli ma sfortunati

Dopo la sconfitta di Casale riparte la corsa del Milano City in casa contro la Fezzanese.

All’andata sconfitta per 2-0 per i granata, con una squadra tutta diversa da quella odierna.

Diversi cambi per Mister Rossi, che rinserisce D’Orazio in mezzo al campo, Sangalli in porta e lancia dal primo minuto Molinari.

Formazione con Sangalli, difesa a tre con Molinari, De Bode, Capogrosso, centrocampo a 5 Boccadamo, Selvatico, Mecca, D’Orazio, Pupeschi mentre in avanti la coppia Speziale Tonani.

Non fa quasi in tempo ad iniziare la partita che dopo 6 minuti il “Tuttocampista” Speziale la sblocca subito.

Assist pregevole di Selvatico a tuttocampo, Speziale la stoppa con lo stinco, saltando la difesa, e insaccando a rete. 1-0 con Speziale che firma solo gol bellissimi.

Dopo il gol la situazione resta in grande equilibrio con gli ospiti, che nonostante lo svantaggio, non riescono ad imbastire situazioni pericolose.

I granata quindi non si vogliono far imbrigliare e continuano con le azioni pericolose.

Speziale, sempre lui, semina il panico sulla fascia con tutta la squadra a partecipare all’azione.

Ma nel momento migliore per i padroni di casa arriva la beffa: Baudi da 35 metri firma, su punizione, l’1-1. Fallo di Selvatico, con conseguente ammonizione, da cui scaturisce la punizione.

Sangalli, nonostante la distanza, è incolpevole. Pareggio al 33’.

Milano City che rimane interdetto dal gol ospite, ma non si fa mancare un occasione pericolosissima al 40’ con Tonani.

Contropiede Mecca-Tonani con il numero 9 che entra in area, finta “alla Milito” e destro scaricato in porta. Greci però compie un vero miracolo fermando tutto.

Si ferma qui il primo tempo, non si segnalano azioni pericolose dalle due parti negli ultimi minuti di gioco.

Ricomincia il gioco senza cambi per il Milano City mentre per gli ospiti esce l’autore del gol: Baudi.

Dopo pochi minuti di gioco clamoroso caso di “Gol non gol”: palla in mezzo di D’Orazio con Tonani che da pochi centimetri ribadisce in rete, il portiere salva presumibilmente oltre la linea ma non vi è certezza se la palla fosse entrata completamente oppure no. Tanta sfortuna quindi per il Milano City.

Continuano gli episodi sfortunati! Al 55’ calcio di rigore non concesso per sospetto fallo di mano su colpo di testa di Capogrosso e sul proseguimento dell’azione traversa di De Bode a portiere battuto.

I granata attaccano a testa bassa, facendo del giro palla la loro arma migliore. Minuto 59 ammonizione di Tonani per simulazione, probabilmente eccessiva.

Al 65’ primo cambio per mister Rossi: esce il numero 9 Tonani ed entra il 18 Mair.

Grande occasione per Mecca che, in acrobazia, stoppa in area tentando il numero da funambolo saltando due avversari, il portiere stoppa ma tutto ma D’Orazio tenta di ributtarla in porta di tesa: tiro di poco a lato.

Secondo cambio per il Milano City fuori Boccadamo e dentro Gianola.

Partita che si è stabilizzata, con entrambe le squadre che hanno paura di fare un affondo, nonostante il netto predominio del Milano City a centrocampo.

Esordio al minuto 85 per Kerroumi, l’esterno marocchino entra in campo per Selvatico.

Continua il possesso palla per gli uomini di Ezio Rossi con la Fezzanese costretta nella propria metà campo salvo sporadici lanci lunghi.

Il mister tenta l’ultimo cambio per vincere la partita giocandosi al 90’ la carta Neto Pereira per Speziale.

Al 93’ occasione per Mecca dopo uno splendido assolo di Neto Pereira che la mette in area.

Calcio d’angolo col numero 10 Neto Pereira che salta da solo in area, ma il colpo di testa finisce alto.

Finisce 1-1 la partita. Un Milano City a tratti bellissimo sbatte contro la sfortuna e i palloni sprecati, ma disputando un’ottima partita.

Seguici sui social
Seguici sui social
BUSTESE MILANO CITY FC SSD ARL | Via Benvenuto Cellini 22, 20020 Busto Garolfo (MI) | CF: 92001580155 P. IVA: 06480070157 | Privacy Policy & Credits